22 ottobre, 2018

Il portale podistico
Una domenica sotto qualche fiocco di neve

Una domenica sotto qualche fiocco di neve

Ultima domenica di febbraio, quella appena trascorsa, contraddistinta da un cielo grigio che nel primo mattino ci ha mostrato anche qualche sporadico di neve fatto a tratti volteggiare nell’aria da un gelido vento di tramontana, ma rispetto alle previsioni dei giorni precedenti tutto sommato le condizioni sono state più che accettabili per chi ha partecipato ad una delle molte manifestazioni del programma podistico. Da parte nostra per questa giornata ne avevamo ben tre in cui dividerci col Gruppo, ognuno in base alle proprie preferenze, in tre diverse province: una collinare, a Brendola (VI), e due pianeggianti, a Minerbe (VR) e Tribano (PD).

A Brendola 18^ edizione della “Brendolana”, organizzata dal Gruppo Podisti “I Berici” su percorsi da 7, 12 e 20 Km: discreta la partecipazione, anche se inferiore all’ultima edizione in cui il meteo era stato più magnanino offrendo in quel caso una bella giornata di sole, facendo stimare che i podisti a prendere il via siano stati attorno alle tremila- tremilacinquecento unità, numeri che per molte altre ludico motorie sarebbero da record, ma che invece per lo standard di questa in particolare sono ben al di sotto delle aspettative (basta pensare che solo l’anno scorso si parlava di circa seimila iscritti). La perdita più rilevante si è naturalmente verificata fra i singoli e le famiglie che quando c’è bel tempo apprezzano in modo particolare i bei percorsi collinari che la collina Berica offre, ma quando il tempo non è di quelli auspicati non si muovono e provocano questi alti e bassi che mettono anche in difficoltà le organizzazioni.  Bisogna in ogni caso fare i complimenti ai responsabili ed ai volontari che hanno prestato servizio, in primo luogo per i percorsi, veramente molto belli ed apprezzabili anche senza essere riscaldati ed illuminati dal sole, percorsi che si alternano su tratti di strada asfaltata, di sterrato sottobosco e fra i prati che quest’anno, almeno quelli attraversati dal percorso più lungo, si sono mostrati coperti da una lieve e bianca coltre di neve caduta nella notte. Punti ristoro numerosi,  ben allestiti (qualcuno anche apprezzato per la simpatica animazione fatta dai volontari addetti), molto personale addetto alla messa in sicurezza dei percorsi e segnaletica appropriata. Tanta passione e tenacia che gli organizzatori mettono sempre, affrontando anche le situazioni avverse, che alla fine ripaga sempre, se non con i numeri con i complimenti che doverosamente bisogna fare loro e si traducono anche con l’apprezzamento riservato loro anche dai Gruppi: è bastato guardare alla fine la classifica di quelli premiati per vedere che ben novantadue erano quelli rappresentati, arrivati da tutte le province venete e non solo, con la SALCUS all’ ottantacinquesimo posto.

Anche a Minerbe, dov’era programmata la 27^ edizione della “Marcia dei 3 Mulini” organizzata dalla locale Pro Loco sui tre classici percorsi da 6, 10 e 20 Km, il calo fisiologico di presenze si è notato: infatti contro i circa millecinquecento iscritti della passata edizione quest’anno non si è forse arrivati ai mille, ancora un buon numero considerate le premesse, ma un peccato visto quanto poi il paventato maltempo ha in realtà portato. Ottima come sempre l’accoglienza riservata ai partecipanti con la possibilità di intrattenersi prima e dopo la marcia all’interno della grande e bella struttura del PalaMinerbe, buona la cura dei percorsi e dei punti ristoro, compreso il grande e rifornito ristoro finale. Purtroppo anche la presenza dei Gruppi si è un po’ calata: ventinove quelli premiati con la SALCUS in tredicesima posizione.

Infine i nostri che ci hanno rappresentato alla 37^ “Marcia della Magnolia”, organizzata a Tribano dal locale A.S.D. Podisti Tribano su percorsi di 7, 13 e 21 Km, ci hanno riferito che i podisti alla fine si sono presentati in un discreto numero (sicuramente oltre il migliaio) sfidando il freddo vento che imperversava anche qui come nelle altre località, podisti che hanno potuto apprezzare lo sforzo profuso con professionalità dagli organizzatori per dare loro la migliore accoglienza possibile sotto tutti i punti di vista. A Tribano buono il riscontro avuto dai Gruppi organizzati, arrivati sia dalla provincia che dalle vicine provincie di Verona e Rovigo: ne sono stati premiati in totale sessantacinque con la SALCUS presente in cinquantacinquesima posizione.

Per la prossima domenica, 4 Marzo, proviamo a proporre ancora una volta tre manifestazioni, ancora una collinare e due pianeggianti.

La collinare è quella di SAREGO, sempre sui Colli Berici, dove avrà luogo la nona edizione della “Caminada dei Colli Berici LA SERATICENSE”  con percorsi da 7, 12 e 20 Km: iscrizione unica € 2,00 solo servizi: adesione al Gruppo entro venerdì 2 Marzo.

Di pianeggianti invece proponiamo:  l’ 8^ “Caminada tra le Oasi Naturali di Cerea” organizzata in località San Vito di Cerea su percorsi da 7, 12 e 17 Km: iscrizione € 2,00 solo servizi: adesione al Gruppo entro le ore 18,00 di sabato 03 Marzo.

– la 2^ “Fermare la Duchenne ” manifestazione di beneficenza organizzata in occasione della giornata mondiale delle malattie rare a San Bellino (RO) con percorsi da 6, 10 e 20 km: iscrizione € 5,00 con riconoscimento (bandana personalizzata dell’evento). Adesione al Gruppo entro venerdì 2 Marzo

Buone corse e camminate a tutti.

 

 

About The Author

Il Portale podistico www.salcus.it nasce con l’intento di diffondere le classifiche e le news podistiche sul web. Run is Life. GP Salcus

Related posts