17 Settembre, 2019

Il portale podistico
avis sinistra po

avis sinistra po

cari amici,sono davide ceregatti in febbraio dopo aver vinto il titolo regionale assoluto, ho voluto mettere l’esperienza da me aquisita al servizio d’altri,in giugno ci sono le elezioni amministrative e io sono candidato come consigliere comunale al comune di gaiba(ro) premesso questo,voglio valorizzare una corsa organizzata da persone che sanno di sport, la prima staffetta Avis sinistra po del 02 giugno. Il fiume po per noi podisti è il nostro compagno di allenamento, quando è venuta l’idea a Paolo Scalabrini di organizzare la corsa, io, Mosè (Fabbri), Giuseppe (Scanavini), e Claudio (Antoniolli) il tutto supportato dall’Avis ne abbiamo sposato la causa. La partenza è da Castelmassa paese famoso per una grandissima fabbrica la Cargill (ex Cerestar del gruppo Ferruzzi). Dopo 5 km si arriva in piazza a Calto, paese che ha dato i natali a Saoul Malatrasi famoso giocatore di calcio del Milan degli anni 60, e qui c’è il primo cambio. Poi si torna su po e si passa per Salara il mio paese di nascita qui ci vivono ancora i miei genitori, paese ricco di sportivi Paramatti (calciatore di serie A), Scalabrini, Pulga, Franchi, Ghiraldini, Marzola, Ferrari e Sprocatti tutti podisti,dopo salara c’e ficarolo qui c’e un campanile che pende come la torre di pisa vedrete si arriva in piazza qui c’è il secondo cambio. Fatto questo gli argini del po ci aspettano ancora e mentre a corsa avanza e voi ammirate il panorama si arriva a Gaiba il mio paese. Appena arrivati giù dll’argine c’è un viale alberato che vi aspetta a rinfrescarvi ci si gira in piazza attorno alla statua di S. Giuseppe e si torna su po. Finita la salita alla vostra sinistra c’è un rudere, lì nel 1500 c’era un convento di frati benedettini. Dopo poco c’è Stienta il terzo cambio, il più è fatto ormai! Ora parte l’ultimo frazionista, a Occhiobello dove c’è il viale dei nati dall’altra parte c’è un pezzo di storia del Polesine. Chi non ha sentito parlare dell’ alluvione del 1951? Po ha rotto l’argine proprio dove ora si trova l’area pik nik. Finalmente dopo 4 km c’è l’arrivo in piazza a S.M.Maddalena e lì vi aspettano gli amici della SALCUS! Per chi non c’è mai stato un altro bel paese. Vi aspettiamo in tanti. Colgo l’occasione perchè è da un po che non li vedo, gli amici della Quadrilatero e dela Salcus poi saluto gli amici Gozzo, Neodo, Balboni, Solmi, Rimensi, Negrini e Frighetto ciao a tutti Davide

About The Author

Related posts