25 Maggio, 2020

Il portale podistico
La Venicemarathon ringrazia

La Venicemarathon ringrazia

Venicemarathon ha compiuto 25 anni e le celebrazioni dei grandi successi che ci hanno avvicinato a questo importante traguardo sono state davvero tante! Edizione, questa, davvero speciale per il grande traguardo ottenuto sia in termini di spettatori che di numeri di iscritti, infatti per la prima volta abbiamo dovuto chiudere le iscrizioni ben cinque mesi prima dell’evento per il raggiungimento del numero massimo di atleti consentiti. Questo grande risultato ha dato modo alla Venicemarathon del 2010 di essere ancora una volta una delle maratone più importanti in Italia e nel mondo, tutto questo è stato possibile grazie al Vostro indispensabile supporto e all’affetto che costantemente ci riconoscete.Siamo convinti di essere riusciti ad offrire anche in questo importante anniversario un’organizzazione di altissimo livello. La nostra opinione

 è supportata, infatti, dal feedback positivo ricevuto dai partecipanti, che hanno manifestato il proprio gradimento attraverso numerose e-mail e telefonate.

L’Exposport ha accolto, durante i tre giorni di apertura, oltre 35.000 visitatori, con grande soddisfazione di tutti gli espositori; le Family Run di Dolo e Mestre, disputatesi la mattina del Sabato antecedente la Venicemarathon, hanno coinvolto oltre 10.000 iscritti, tra cui moltissimi studenti delle scuole della provincia, che hanno “invaso” festosamente la cittadina di Dolo e il Parco San Giuliano di Mestre; il convegno “L’attività fisica correttamente prescritta: dalla prevenzione alla prestazione”, organizzato in collaborazione dalla Federazione Medico Sportiva Italiana ha visto la partecipazione di molti atleti e medici per confrontarsi sui valori e sulle modalità di svolgimento di questo importante servizio nazionale; il CONI Open Sport, che grazie alle 18 federazioni coinvolte ha animato per tre giorni le “isole interattive”, veri e propri campi prova e percorsi, nelle quali i ragazzi hanno avuto la possibilità di provare le diverse discipline proposte accanto ad allenatori e tecnici esperti e non dimentichiamo il Pasta Party, che ha dato l’opportunità ai maratoneti di ritrovarsi dopo l’arrivo per scambiarsi le proprie emozioni vissute durante i 42 km veneziani.

Proprio questa edizione vedeva, per celebrare il venticinquesimo anniversario, l’inserimento nel percorso dei passaggi nel cuore di Mestre e nel cuore di Venezia ovvero in Piazza Ferretto e in Piazza San Marco, quest’ultimo purtroppo sfumato alle prime luce dell’alba di domenica quando il livello dell’acqua alta previsto per le 11.30 era davvero oltre i limiti consentiti, nonostante ciò la nostra organizzazione ha dimostrato ancora una volta di essere all’altezza della situazione mettendo in atto il piano B anch’esso misurato e certificato dal misuratore AIMS/IAAF. Comunque, proprio in questa edizione più che mai il pubblico ha dimostrato il suo affetto, oltre 200.000 persone hanno assistito dal vivo, nonostante la minaccia costante della pioggia, lungo le strade della Riviera del Brenta e delle Rive di Venezia, ad uno spettacolo agonistico di alto livello, incitando e sostenendo tutti gli atleti impegnati in gara. La combinazione di uno sfondo paesaggistico ed architettonico inimitabile, e di una entusiastica presenza di pubblico, rende Venicemarathon unica in Italia e nel mondo. Questa straordinaria cornice è stata ancora una volta immortalata dalle telecamere RAI, garantendo all’evento e ai suoi partner, un’esposizione di assoluto rilievo con 3 ore di diretta televisiva.

Inoltre anche gli aspetti solidaristici, tanto cari a Venicemarathon, hanno riscosso grande successo, infatti i maratoneti, i loro accompagnatori e il pubblico presente nell’area di Exposport hanno sostenuto con grande partecipazione sia il progetto “Run for Water, Run for Life” che l’Associazione benefica “Bimbingamba” dando grandi possibilità a queste due associazioni di poter portare avanti i loro progetti per aiutare e sostenere le persone meno fortunate. Infatti, grazie ai fondi raccolti per questi due progetti negli ultimi anni, oltre 10.000 persone possono bere acqua potabile nell’area più arida del mondo, la Karamoja in Uganda, e molti bambini che per cause diverse hanno perso l’uso degli arti ricevono appropriata assistenza per ritornare ad una vita il più possibile normale.

Grazie ancora per aver reso possibile questo grande traguardo per la nostra Venicemarathon, caratterizzata dal fatto che non è solo un evento sportivo ma una manifestazione che coinvolge tutti, dalle Autorità agli Sponsor, dai Presidi delle scuole ai Dirigenti scolastici, dalle Federazioni Sportive alle Associazioni di Protezione Civile, dai Volontari agli Scout creando un team compatto che opera con entusiasmo ad unico scopo: ottenere un grande successo di partecipanti, di pubblico, di presenze turistiche nel nostro meraviglioso territorio della provincia Veneziana e a diffondere i nobili valori dello sport e della solidarietà.

About The Author

Il Portale podistico www.salcus.it nasce con l’intento di diffondere le classifiche e le news podistiche sul web. Run is Life. GP Salcus

Related posts