18 novembre, 2018

Il portale podistico
SALCUS dalla “Vie en Rose” alle marce del “Riso” e del “Gusto”

SALCUS dalla “Vie en Rose” alle marce del “Riso” e del “Gusto”

Certamente non si aspettavamo una così massiccia adesione gli organizzatori della “La Vie en Rose”, ludico motoria promossa dall’AUSSL9 Scaligera nell’ambito delle attività di sensibilizzazione alla lotta contro il tumore al seno ed inserita nel calendario FIASP di Verona che ha avuto luogo sabato pomeriggio ad Arcole (VR). Una prima edizione che ha visto passare sotto l’arco di partenza circa millequattrocento partecipanti     (facilmente rilevabile una larga rappresentanza femminile) dei quali circa cinquecento erano riusciti ad accaparrarsi una delle magliette personalizzate previste come riconoscimento di presenza alla manifesta-zione, magliette rosa che sono andate letteralmente a ruba nei giorni precedenti e che continuavano ad essere richieste al momento dell’iscrizione nella vana speranza ne fosse rimasta qualcuna a disposizione. Il bel pomeriggio soleggiato e caldo di questa metà ottobre ha contribuito certamente al successo, oltre che lo scopo finale dell’evento, successo di adesioni che ha visto gli addetti alle iscrizioni presi d’assalto e per circa un’ora messi a dura prova dalla lunga fila di persone che vi si avvicinavano per ritirare il cartellino d’iscrizione: alle 15.30, orario previsto per la partenza, ce n’erano ancora una cinquantina in fila che si sono poi accodate pian piano al lungo serpentone colorato che era andato a formarsi sui due percorsi da 5 e 12 km allestiti per l’occasione dal locale Gruppo Podistico AVIS Arcole. Una volta portato a termine il percorso gli arrivati hanno potuto accomodarsi all’interno della struttura adiacente alla zona arrivo e consumare un’apprezzata porzione di risotto al radicchio che dei volontari hanno continuato a preparare in grande quantità per circa tre d’ore presso le cucine della struttura stessa. Alla fine chiusura con interventi delle autorità locali e dei promotori, tutti rigorosamente indossanti la maglietta rosa simbolo della manifestazione,  che non si sono potuti esimere dall’esternare la loro soddisfazione per il risultato ottenuto, e premiazione dei (pochi) Gruppi presenti: dodici in tutto con SALCUS chiamata sul palco in quinta posizione.

Domenica ad Anson (VR) 33^ edizione della “Marcia del Riso”, manifestazione diventata negli anni un appuntamento fisso del panorama podistico della bassa veronese con i suoi tranquilli percorsi da 5, 10 e 20 km che attraversano il territorio rurale che circonda la piccola frazione del Comune di Minerbe, percorsi per lunghi tratti sterrati che vengono molto apprezzati per lo stretto contatto con la natura ed per il silenzio di cui si può godere inoltrandosi in essi. Quest’anno, favorita dalla splendida giornata autunnale, questa ludico motoria ha toccato forse l’apice di iscritti andando a toccare quota millecinquecento, numero da capogiro pensando alla realtà in cui l’evento viene organizzato, cioè una comunità che non arriva al centinaio di abitanti. Immaginiamoci quindi come possono apparire agli occhi di questi abitanti le stradine abitualmente deserte o scarsamente trafficate, per un volta all’anno tutte colorate dal vestiario dei podisti ed intasate dalle auto con le quali sono arrivati fin qui. Una manifestazione che possiamo definire semplice ma organizzata secondo i giusti canoni richiesti: anche i Gruppi continuano a dare il loro appoggio con una presenza in classifica ancora una volta di trentuno sodalizi e con SALCUS ben posizionata al settimo gradino di essa.

SALCUS poi presente domenica anche a Sossano (VI) per la 3^ “Marcia con Gusto” organizzata sul versante meridionale dei Colli Berici dalla Pro Sport Sossano con percorsi da 6, 12 e 20 km: percorsi con una forte attrattiva per gli amanti del collinare e che in modo particolare in questa zona del Basso Vicentino offrono degli scorci di paesaggio incantevoli, impensabili guardando il territorio con la superficialità  di chi sfreccia veloce sulle strade che lo costeggiano: ed ecco che di anno in anno la partecipazione è continuamente aumentata ed in questa edizione ha superato le duemilacinquecento unità. Buono il livello organizzativo con diversi e ben forniti punti ristoro dove si sono intrattenuti volentieri i podisti in transito che hanno apprezzato quanto veniva loro offerto, ed infine una risposta abbastanza positiva è venuta anche dai Gruppi iscritti, venticinque con la SALCUS letta qui in diciottesima posizione.

Ed ancora una volta un fine settimana il prossimo con doppio appuntamento, infatti si comincerà sabato 20 a Montagnana con la 3^edizione del “Montagnana Urban Trail”, ludico motoria organizzata sempre in occasione del mese dedicato alla prevenzione del tumore al seno e riproposta dopo il successo degli ultimi anni: km 5 per tutti, ritrovo in centro della Città Murata dalle 15.30 e partenza alle 16.30 con contributo partecipazione € 2,00 che andrà totalmente devoluto in beneficenza.

Domenica 21 ottobre poi compatti all’appuntamento di San Pietro di Legnago dove è in programma la 45^ edizione del “Safari del Coccodrillo” con percorsi pianeggianti da 6, 12 e 18 Km: adesioni al Gruppo entro mezzogiorno di sabato.

Arrivederci e buone corse e camminate a tutti.

 

About The Author

Il Portale podistico www.salcus.it nasce con l’intento di diffondere le classifiche e le news podistiche sul web. Run is Life. GP Salcus

Related posts