24 Agosto, 2019

Il portale podistico
Salcus tra il Kiwi di Baruchella

Salcus tra il Kiwi di Baruchella

Ormai ci si è fatta l’abitudine e, dopo tre domeniche in cui tutte le manifestazioni bene o male sono state avversate dal maltempo, in questa che era la quarta si è cominciato a conviverci, quasi rassegnati, che ormai in questo periodo va così. A dire il vero questa mattina a Baruchella, dove era in programma la ludico motoria da noi prescelta, tutto sommato non è andata neanche in modo catastrofico, come invece era stato la scorsa domenica, la pioggia si è fatta vedere solo con una spruzzatina durata qualche minuto giusto all’inizio, ma poi per un paio d’ore ha lasciato che i partecipanti portassero avanti i loro percorsi senza bisogno dell’ombrello ed anche il terreno, seppur di carattere campestre, non presentava particolari tratti così fangosi da rendere difficile la marcia e solo coloro che avevano i percorsi più lunghi e dopo le dieci e trenta erano ancora in giro hanno sofferto degli scrosci d’acqua diventati poi sempre più frequenti.

Lasciamo il preambolo legato al meteo e veniamo a questa 21^ edizione della “Caminada tra il Kiwi” che il locale G.P. Giacciano con Baruchella ha ancora una volta allestito al meglio sui classici quattro percorsi da 6, 12, 20 e 25 km a cui quest’anno è stato aggiunto un quinto, più lungo, di 30 km: logicamente il tutto è stato reso più impegnativo soprattutto a causa appunto del meteo del periodo, sia quello dei giorno precedenti che quello previsto per il giorno stesso della manifestazione, ma l’esperienza di chi la propone  ed il numero di volontari su cui può contare ha fatto in modo che tutti i servizi fossero efficienti e pronti a qualsiasi eventualità. Certo un calo di presenze nella partecipazione è stato tangibile, ma forse meno di quanto ci si poteva attendere, viste le esperienze vissute alle ultime ludico motorie a cui abbiamo partecipato, e sui tratti di percorso che diventavano comuni a tutti i percorsi di gente se ne incontrava abbastanza, non tale da formare quella colonna continua multicolore come spesso siamo abituati a vedere, ma comunque neanche vuoti desolanti, vuoti che magari avranno trovato solo coloro che si sono avventurati si chilometraggi più lunghi. Percorsi che ripetiamo ancora sono disegnati in modo da evidenziare la tipicità di questa parte di territorio rodigino, con i suoi canali arginati e le sue famose piantagioni di kiwi, tanto verde che si riesce apprezzare anche quando non viene particolarmente valorizzato dai caldi raggi del sole.  Ottimale la segnaletica direzionale e chilometrica, buona la distribuzione dei punti ristoro con elargizione di molta frutta, oltre ai tradizionali alimenti e bevande base per questo tipo di eventi, e riproposto per il secondo anno il concorso fotografico “Corri e Scatta” i cui scatti saranno visibili e votabili sui social a breve.

Per quanto riguarda i Gruppi leggera regressione anche per loro: sul tabellone della classifica ne sono stati scritti ottantadue quest’anno rispetto ai novantasei della passata edizione, numeri che comunque sono sempre di tutto rispetto e di cui gli organizzatori possono andare fieri, come pure SALCUS che fra questi ottantadue sodalizi presenti si è vista inserita in sedicesima posizione.

Per domenica prossima 26 maggio due sono le nostre proposte, una pianeggiante ed una collinare:

a Legnago la 18^ “ Stralegnago” di km 6, 12 e 18 con partenza e arrivo in Piazza Garibaldi: iscrizione € 2,00 solo servizi oppure € 3,00 con riconoscimento (Kg. 1,00 pasta).

 ad Este la 33^ “Corri Este” con percorsi collinari da km 7, 13 e 20 oltre ad un percorso di km 3 per portatori di handicap: iscrizione unica € 2,00 solo servizi.

Per entrambe le manifestazioni chiusura adesioni al Gruppo entro le 12,00 di sabato 25.

Buone corse e camminate a tutti

About The Author

Il Portale podistico www.salcus.it nasce con l’intento di diffondere le classifiche e le news podistiche sul web. Run is Life. GP Salcus

Related posts