12 Agosto, 2022

Il portale podistico
Capacità Condizionali

Capacità Condizionali

Nel linguaggio dei tecnici ricorre spesso l’uso del termine: capacità condizionali. Cosa sono in realtà?
Vediamo in uno schema sintetico di cosa si tratta. E’ attraverso l’allenamento di queste capacità che si costruisce la massima efficienza atletica. Le capacità condizionali si basano principalmente sui processi energetici e sui requisiti fisico-strutturali dell’individuo.Generalmente per capacità condizionali si intendono quelle qualità che associate tra loro permettono il miglioramento dell’individuale prestazione atletica attraverso l’allenamento.Le capacità condizionali sono: Resistenza, Forza, Rapidità, Mobilità Articolare, Flessibilità e Velocità

Vediamo le loro definizioni: Resistenza: Capacità di resistere il più a lungo possibile ad un impegno fisico; è la qualità più importante perchè una buona resistenza permette una migliore allenabilità delle altre capacità condizionali. Forza: Capacità di opporsi ad una resistenza esterna. Rapidità: Capacità di rispondere nel più breve tempo possibile ad uno stimolo esterno. Mobilità articolare: Capacità di eseguire la maggiore escursione fisiologica di qualsiasi articolazione. Flessibilità: Capacità che permette la giusta mobilità muscolare.  Velocità: Capacità di percorrere nel minor tempo possibile una certa distanza, il rapporto tra la distanza percorsa e il tempo necessario per percorrerla (v = s/t ) hanno come risultato tale capacità. La ricerca del miglioramento delle capacità condizionali attraverso l’allenamento permetterà una condizione generale e un’espressione atletica di elevata qualità

About The Author

Il Portale podistico www.salcus.it nasce con l’intento di diffondere le classifiche e le news podistiche sul web. Run is Life. GP Salcus

Related posts