26 Gennaio, 2022

Il portale podistico
"SOSTANZE DA EVITARE…PARTE 1"

"SOSTANZE DA EVITARE…PARTE 1"

Gli ultimi due articoli della rubrica “Podisti a Tavola” saranno dedicati alle principali sostanze pericolose che spesso “inquinano” la nostra dieta e non solo. Rispetto agli articoli precedenti si parlerà di aspetti di natura chimica piuttosto che di natura biologica e alimentare. La prima cosa da sottolineare è l’importanza (come già riportato nei primissimi articoli) dell’etichetta, vera e propria carta di identità del prodotto. Attraverso una lettura non formale delle varie etichette e un minimo di conoscenze teoriche, è possibile evitare il rischio di contaminazione da sostanze pericolose. In seguito verrà proposto un primo elenco di alcuni composti chimici ritenuti pericolosi (o comunque non benefici).

-CONSERVANTI:  i più pericolosi sono i nitrati (NO3-) e nitriti (NO2-), quest’ultimo ancora più dannoso.  Sono presenti soprattutto nelle carni rosse e nei salumi cotti e crudi, sono fonti delle nitrosammine (vedi articolo su carni e salumi), le quali sono cancerogene.

-DIFENILE: tossico e irritante, si usa sulla superficie della frutta, in particolare delle arancie. Dal punto di vista chimico sono due anelli benzenici uniti assieme da un legame carbonio-carbonio (composto organico). Proprietà cancerogene.

-ANIDRIDE SOLFOROSA(SO2) : presente nel vino e nella frutta secca, provocano sintomi come forte mal di testa.

-COLORANTI: E128(colore rosso) cancerogeno, si può trovare nella macedonia in scatola, in particolare nelle ciliegnine.  E127 (colore rosso) pericoloso per la tiroide. E100(colore giallo) nocivo per il fegato. E102(colore giallo) provoca insonnia nei bambini, presente in alcune caramelle e creme industriali.                

-ANTIOSSIDANTI: BHT e BHA si trovano in certi chewing-gum, patate fritte e margarine, provocano emmorragie e disfunzioni renali. 

-ADDENSANTI E SATBILIZZANTI : Polifosfati (E452) diminuiscono il valore nutritivo degli alimenti, in particolare abbassano il livello del calcio. Carragenina (E407) si trova nella maionese, nei gelati e nei formaggi freschi, proprietà tossiche. Farina di semi di carrube (E410), Gomma arabica (presente in certi chewing-gum).

-DOLCIFICANTI: Saccarina(E954)dolcificante artificiale, Ciclammato di sodio (E952)dolcificante naturale, Aspartame(E951)dolcificante artificiale.

-FTALATI: vengono aggiunti alle materie plastiche per migliorarne la flesibilità e la modellabilità. Sono contenuti in molt oggetti d’uso quotidiano (pongo, gomma, giocattoli, pellicole da cucina) e sono molto pericolosi per la salute (danni al fegato, ai reni, ai polmoni e sullo sviluppo dei testicoli.

About The Author

Related posts

1 Comment

  1. Pingback: I 14 consigli di “Podisti a Tavola” » Gruppo Podistico Salcus

Comments are closed.